HISTORY

EGITTO viaggiatore del tempo

VIAGGIATORE DEL TEMPO
Da dove vieni, cosa porti in dono, viaggiatore che hai attraversato terre e veleggiato fiumi per giungere sin qui.
Cosa conosci di me e della mia storia?
Ti osservo da quando hai varcato quella vecchia porta.
Confuso, stordito, inebriato da tanta maestosità.
Soffermati sulla chiave d’oro che ti avvicina a me;
sfiorala e verrai pervaso della magia di Iside.
E’ Hankh, chiave della vita; simbolo della forza divina e della vita eterna.
E’ stata nelle mani di Ra, Anubi, Horus e chissà quali divinità.
Con le tue vesti sgargianti e il sorriso stampato sulle labbra mi hai ricordato il colore sbiadito e corroso della mia pelle.
Non dimenticare che io sono onnipotente su questa terra rovente che scolorisce ma non cancella.
Mi hai immortalato, messo in posa per comparire sorridente al mio fianco come due vecchi compagni che si incontrano dopo lungo tempo.
Hai risvegliato il mio sonno eterno.
Ora, dimmi cosa porterai di me al tuo ritorno,
cosa rimarrà di questo incontro?
La turista con gli occhi a mandorla, cappello a tese larghe e sottile velo a coprire il viso, si volta e lo immortala per l’ultima volta.
Selfie!


english
SELFIES
Where you come from, what you bring as a gift, a traveler who has crossed lands and sailed rivers to get here.
What do you know about me and my story?
I’ve been watching you since you crossed that old door.
Confused, stunned, inebriated by such majesty.
Focus on the golden key that brings you closer to me;
touch it and you will be filled with the magic of Isis.
It is Hankh, the key to life; symbol of divine strength and eternal life.
It has been in the hands of Ra, Anubis, Horus and who knows what deities.
With your garish clothes and the smile on your lips you reminded me of the faded and corroded color of my skin.
Do not forget that I am omnipotent on this scorching earth that fades but does not erase.
You have immortalized me, posed to appear smiling at my side like two old companions who meet after a long time.
You have awakened my eternal sleep.
Now, tell me what you will bring back to me on your return,
What will remain of this meeting?
The tourist with almond eyes, wide-brimmed hat and thin veil covering her face, turns and immortalizes it for the last time.
Selfies!

BACKSTAGE

EGITTO Nilo
marzo 2018 le RAI commissiona una serie di documentari da realizzare lungo la valle del Nilo. Mi chiama Salvatore Braca, regista e compagno di tanti lavori per intraprendere questa avventura. Trascorriamo 3 settimane tra fiume e meravigliosi templi che lasciano senza fiato ma quello che più mi incuriosisce è sempre l’essere umano capace di risvegliare ogni giorno queste statue millenarie. Tre soggetti che raccontano storie di tempi diversi: i monumenti, i loro custodi e il turista del 2000.


english 

March 2018, RAI commissioned a series of documentaries to be produced along the Nile valley. Salvatore Braca, director and companion of many jobs called me for this adventure. We spend 3 weeks between river and wonderful temples that left us breathless but what intrigues me most, is how the human beingal is always able to awake every day these ancient statues. Three subjects that tell stories of different times: the monuments, their guardians and the tourist of 2000.

Category
Streetstories