Salerno around the world

In mostra a Salerno presso palazzo Fruscione
dal 24 ottobre al 5 novembre


PASSOdopoPASSO racconta il lungo e tortuoso percorso che conduce alla speranza di una vita migliore.
I cristiani copti dell’Ethiopia vivono il contatto diretto con la loro terra percorrendo sentieri che si inerpicano sempre più in alto verso i crinali delle montagne per raggiungere un monastero, punto di arrivo della vita terrena e punto di partenza per la vita futura.
È nel paese della Lilibela che inizia il viaggio che conduce verso i piccoli e austeri monasteri quasi irraggiungibili.
La leggenda racconta che furono gli angeli ad aiutare gli operai nell’arduo compito della loro costruzione. Alla luce del sole lavoravano fianco a fianco e nella notte portavano a termine il lavoro rimasto sospeso.
Fu così che in breve tempo nacquero dodici chiese rupestri scavate nella roccia della montagna sotto il livello della terra.
È un uomo solitario piegato su se stesso con il fardello di pene e speranze quello che intraprende il faticoso cammino; ad attenderlo il monaco, custode di preziosi testi sacri.
Sono loro gli angeli dei nostri tempi, curvi e sofferenti ma indomabili.
È tra queste mura che si vive il passaggio tra presente e futuro tra certezze e speranza.
È tra queste mura, silenziose e buie che si celebra il rito dell’avvicinamento.
È tra queste mura che voglio raccontarvi la storia di uomini che diventano angeli, di sacerdoti che diventano fede, di canti che si elevano al cielo.

LA MOSTRA
Le immagini sono volutamente realizzate tra buio e lame di luce che filtrano attraverso stretti pertugi illuminati da una luce fioca.
Questo è il momento del passaggio tra terreno e divino.
Passi silenziosi per raggiungere il buio e il silenzio.

BACKSTAGE